In piccole fraternità internazionali

Cerchiamo di essere un segno di fraternità  universale,
certe che è possibile  vivere insieme con origini, culture, lingue diverse e
accogliersi come sorelle e fratelli che si amano teneramente.

“L’amore di Gesù è stato un amore universale. Il vostro cuore dovrà allargarsi pian piano fino alle dimensioni stesse del cuore di Cristo.”
( René Voillaume)

Sono convinta che la testimonianza di una vita fraterna vera, fondata sulla fiducia reciproca e vissuta nella gioia ha tutto il suo valore in una società dove l’individualismo prende sempre più piede. Dio è un Dio di relazione … è questa la fonte della vita.   (una piccola sorella)

Per me è una gioia vivere in  mezzo a un popolo pieno di gioia e di speranza, che, malgrado la sua situazione, continua a lottare per sopravvivere. Il fatto di non poter rispondere in concreto, come desidererebbe la gente, fa sì che il mio cuore sia sempre in movimento accelerato e qualche volta anche turbato. (una piccola sorella)

Sono affascinata dalle altre culture, che mi arricchiscono o mi interpellano. Certo,  vivere l’internazionalità nel quotidiano ci domanda una grande apertura, un’apertura che, nel rispetto delle nostre diversità, trova il cammino comune del Vangelo e del Regno.  (una piccola sorella)